Mi piace Giulia

copertina

La prima volta che l’ho scorta tra le altre ragazze mi ha immediatamente divertita.
E non è un caso se non riesco a mancare agli appuntamenti dell’autrice in versione insegnante con le sue imperdibili traduzioni, né la mia naturale discrezione mi impedisce di dare una sbirciatina ai suoi segreti
Poi, è stata la volta dell’approfondimento.
Giulia Blasi, con Nudo d’uomo con calzino, colma di schietta ironia il vuoto comunicativo tra i sessi.
La scrittura è diretta, brillante e mai ostica.
I personaggi, una galleria di soggetti tanto diversi, quanto assolutamente identificabili con qualcuno che conosciamo o che abbiamo conosciuto: l’inconcludente Bigio, l’inarrivabile macho e l’aspirante pittrice di soffitti, il delirante complessato dimensionale, gli scambisti… e poi lei, in appendice, la saggia Donna Fanalia e la sua gradevole irriverenza.
Questa capacità di oggettivare situazioni appartenute alla sfera intima di chi ha partecipato al gioco, ecco quello che ha incollato i miei occhi alle righe, una dopo l’altra, voracemente, fino alla fine.

Annunci

About this entry